Concorso di idee per l’innovazione nell’agricoltura del sud

Il

24

ottobre


Il “Concorso di idee per l’innovazione nell’agricoltura del sud” è un’iniziativa promossa dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf), nell’ambito del Programma Rete Rurale Nazionale,  per stimolare la più ampia partecipazione alla creazione e condivisione di soluzioni nuove per l’agroalimentare del nostro Meridione.
Chiunque ritenga di aver individuato tecniche, processi, modelli di organizzazione, strumenti in grado di valorizzare le ricchezze dell’agricoltura del sud e di rispondere a problemi reali e operativi, può cimentarsi e fare la propria proposta utilizzando i moduli disponibili su questa pagina.
Le sei idee ritenute migliori saranno premiate.

Il 24 di ottobre è stato bandito il Concorso di idee per l’innovazione nell’agricoltura del sud che ha la finalità di promuovere un ampio coinvolgimento di addetti e cittadini sul tema dell’innovazione.
Soggetti singoli e raggruppamenti potranno presentare idee utili a risolvere problemi o a promuovere opportunità di territori rurali e comparti produttivi.

Il bando chiuderà il 22 dicembre.

Le proposte di innovazione presentate verranno valutate da un’apposita Commissione di esperti che le selezionerà e costituirà una graduatoria delle dodici ritenute maggiormente meritevoli di attenzione.
Le prime sei idee d’innovazione saranno premiate.

Moduli

Per partecipare occorre compilare la Domanda di Partecipazione (Modulo A) e la scheda della proposta innovativa (Modulo B) a cui potranno essere allegate foto e un eventuale video.

Compilazione modulistica:
  • Modulo A firmato e datato
  • Modulo B completo in ogni sua parte
  • Foto (max. 3, di max 2 Mbyte ognuna) allegabili o scaricabili presso link indicati
  • Max 1 video (max. 5 minuti) scaricabile presso link indicato
  • Copia del documento d’identità del proponente

Nel caso di uso di piattaforme ICloud l’accesso ai contenuti multimediali (foto e video) dovrà essere abilitato fino alla fine del concorso; il CREA non assume alcuna responsabilità in merito al funzionamento delle piattaforme utilizzate dal partecipante.

Scarica il bando


←  Indietro