82 Fiera del Levante: presente anche ASSOGAL.

Il

7

settembre


Mancano poche ore all’apertura dei cancelli dell’82esima Fiera del Levante e quest’anno sarà presente anche ASSOGAL, neocostituita associazione dei GAL pugliesi, fortemente voluta all’interno del padiglione n. 18, spazio espositivo a cura dell’assessorato agricoltura della Regione Puglia.

A partire da sabato 8 settembre e fino alla conclusione dell’evento fieristico, i 23 GAL pugliesi ruoteranno sul desk dedicato allo Sviluppo Rurale fornendo informazioni sulle nuove misure di intervento e gli aiuti per le aziende pugliesi della Misura 19 del PSR Puglia.

Il leitmotiv dell’ottantaduesima edizione della Campionaria è “FUTURO E  l’INNOVAZIONE vista anche l’importanza strategica di Bari che, nei prossimi 3 anni e insieme a sole altre 4 città d’Italia, sperimenterà la tecnologia 5G. Questo permetterà alla Puglia di rimanere una Regione di punta nel settore dell’innovazione puntando al futuro continuando a valorizzare le tradizioni e la storia che ci contraddistingue.

Cosa troveremo i fiera?

Fonte:borderline24.com

Gli asset principali riguardano il terzo settore, l’artigianato, l’enogastronomia a cui si aggiunge la tradizione religiosa. Oltre 500 espositori nei padiglioni e nelle aree esterne con migliaia di prodotti come automotive, arredamento, edilizia. Confermata la Galleria delle Nazioni in cui saranno presenti 27 diversi Paesi. Spazio anche al benessere con la “Mediterranean Health & Beauty” curato da Cosmoprof. Il biglietto costerà 3 euro (1,5 per gli over 65) acquistabile online sul circuito VivaTicket o direttamente dai quattro varchi d’accesso principali. Orari di apertura dalle 13.30 di sabato prossimo sino al 16 settembre (dalle 10 alle 21, nel weekend chiusura alle 22).

Lo slogan è “Fiera di essere nel futuro”. Mille biglietti saranno distribuiti tramite le pagine ufficiali sui social network. “E’ una fiera di popolo che incide sulla storia d’Italia in maniera molto forte. Ripartiamo anche grazie ai sacrifici dei dipendenti”, ha detto il governatore Michele Emiliano. “Bari città connessa” è la scritta che campeggia sulla grande parete esterna del padiglione del Comune. In questi spazi sarà rappresentato la tecnologia della linea 5G, che ha scelto di investire proprio su Bari- Matera (Fastweb, Tim, Huawei). Dieci sono gli ambiti in cui l’innovazione del 5G troverà applicazione pratica: sanità, industria 4.0, turismo, cultura, automotive, mobilità, sicurezza stradale, sicurezza e logistica portuale, media e informazione e agricoltura di precisione, per un investimento complessivo di 60 milioni di euro. “La Fiera del Levante è da sempre un concentrato di energie, passione e identità”, ha dichiarato il sindaco Antonio Decaro. Alla conferenza stampa di presentazione hanno partecipato il nuovo presidente della Fiera del Levante Pasquale Casillo e il presidente della Camera di Commercio Alessandro Ambrosi.

 

Il GAL Terra dei Messapi

Quest’anno il GAL TDM sarà presente in fiera lunedì 10 settembre, seguiteci sui nostri canali social (Facebook e Instagram) vi faremo scoprire le novità di questa edizione in campo di agricoltura e non solo.


←  Indietro