WiFi4EU: Wi-fi gratuito per gli europei

Il

27

marzo


WiFi4EU: al via la registrazione per il finanziamento UE di punti di accesso a Internet senza fili gratuiti in spazi pubblici

Il 20 marzo la Commissione europea ha inaugurato il portale WiFi4EU. I Comuni di tutta Europa sono, pertanto, invitati a registrare i loro dati sin da ora, in vista del primo invito a presentare progetti che sarà pubblicato a metà maggio, per avere così la possibilità di beneficiare del finanziamento UE per costituire punti di accesso a Internet senza fili gratuiti in spazi pubblici.

L’iniziativa, che avrà un bilancio di 120 milioni di euro tra il 2017 e il 2019, favorirà l’installazione di dispositivi per il wi-fi all’avanguardia nei centri della vita comunitaria.

Di cosa si tratta?

Il programma WiFi4EU offre ai Comuni buoni per un valore di 15 000 € per installare punti di accesso WiFi in spazi pubblici tra cui biblioteche, musei, parchi pubblici e piazze.

Come dichiarato dal presidente JeanClaude Juncker l’iniziativa contribuisce all’obiettivo di dotare “entro il 2020 ogni paese e città europei di un accesso gratuito a Internet senza fili nei principali punti di aggregazione pubblica sul territorio.”

I Comuni possono utilizzare i buoni WiFi4EU per acquistare e installare le apparecchiature WiFi (punti di accesso senza fili) in centri di aggregazione pubblica a loro scelta, mentre i costi di manutenzione della rete saranno a loro carico. Il buono può servire ad acquistare nuove attrezzature o ammodernare del materiale vetusto e sostituirlo con le attrezzature migliori più recenti disponibili sul mercato.

I beneficiari saranno selezionati in base all’ordine di presentazione delle domande, garantendo nel contempo che tutti gli Stati membri possano beneficiare di un importo minimo di buoni (il primo invito a presentare proposte prevede un minimo di 15 buoni per paese).

Come presentare la domanda per ottenere il buono WiFi4EU?

  • Fase di registrazione: dal 20 marzo 2018 registrazione dei Comuni nel portale www.WiFi4EU.eu;
  • fase di presentazione della domanda: a metà maggio 2018, pubblicazione del primo invito e i Comuni registrati potranno presentare la domanda per un primo lotto di 1000 buoni WiFi4EU (di 15 000 € ciascuno). I buoni saranno distribuiti secondo il principio “primo arrivato, primo servito”;
  • fase di assegnazione: garantendo l’equilibrio geografico, la Commissione annuncerà i 1000 Comuni che beneficeranno di finanziamenti mediante il primo invito. Ciascun paese partecipante riceverà almeno 15 buoni.
  • Nei prossimi due anni, saranno pubblicati altri quattro inviti WiFi4EU.

Le reti finanziate mediante WiFi4EU saranno gratuite, senza pubblicità e senza raccolta di dati personali. Il finanziamento riguarderà solo reti che non duplichino offerte esistenti gratuite, pubbliche o private, di qualità analoga nello stesso spazio pubblico.

Per ulteriori informazioni

Domande e risposte

Scheda informativa (en)


←  Indietro