Quando il Vino e l’olio erano doni degli Dei

Il

15

marzo


CANTINA SAN DONACI, Brindisi

Quando il Vino e l’olio erano doni degli Dei

Con l’avvicinarsi della primavera tornano anche gli appuntamenti culturali della Cantina San Donaci.
“Il vino accompagna benissimo il cibo ma accompagna ancora meglio il pensiero, e pensando col vino non solo s’impara a sorseggiare riflettendo ma anche a riflettere sorseggiando” (R. Scruton).
Protagonista di questa conversazione sarà il vino, bevanda ambigua per eccellenza: esso è un dono del dio Dioniso, una bevanda propria dell’uomo, simbolo della civiltà di un popolo, portentosa medicina dell’anima e del corpo. Ma protagonista sarà anche la natura, delineata secondo l’idea presente nella filosofia greca, in particolare nei presocratici e in Platone. Si prenderanno poi in considerazione le ricche testimonianze storiche e letterarie relative al simbolismo dell’ulivo, una pianta dal grande valore
simbolico in ambito tanto agricolo e botanico quanto religioso e poetico.
Il libro è stato pubblicato grazie al progetto “Parco Senza Confini” nell’ambito del Piano Azione Coesione “Giovani No Profit” del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale Presidenza del Consiglio dei Ministri e al sostegno dell’Associazione “Amici dell’Olivo secolare del Salento”.
La premessa introduttiva a cura di Mario Capasso Ordinario di Papirologia dell’Università del Salento e Presidente Nazionale dell’Associazione Italiana di Cultura Classica.

Gli autori

Arianna Fermani, Professoressa associata in Storia della Filosofia Antica dell’Università di Macerata;

Mino Ianne, Dottore di Ricerca in Storia della filosofia antica  Dipartimento Ionico dell’Università di Bari “Aldo Moro”. Nativo e originaro di Guagnano (LE).

Nel libro gli autori hanno voluto evidenziare nella cultura greca le origini dell’intera storia della filosofia nel vino e nell’olio. Per meglio cogliere le riflessioni degli autori si invita a partecipare all’appuntamento.

Sto caricando la mappa ....

←  Indietro