Promozione delle Ecofeste

Il

29

marzo


Promozione delle Ecofeste

Pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia  n. 34 del 28 marzo 2019 l’atto del dirigente della Sezione Ciclo Rifiuti e  Bonifiche n.62 del 19 marzo 2019: DGR n. 393 del 07/03/2019 – “Avviso pubblico rivolto ai Comuni pugliesi per la presentazione di domande di finanziamento per la promozione delle Ecofeste”. (Legge regionale 28 dicembre 2018, n. 67 art. 80)

Relativamente alla determina dirigenziale n. 62/2019 invitiamo a leggere la precedente notizia di URP Comunica.

Obiettivi e finalità dell’avviso “Ecofeste”

L’iniziativa regionale prevede contributi finanziari per i Comuni interessati ad organizzare “ecofeste”, cioè iniziative che puntano alla riduzione (ad esempio, ricorrendo a stoviglie lavabili e alla distribuzione di bevande alla spina) e alla differenziazione dei rifiuti, promuovono stili di vita sostenibili, favoriscono l’utilizzo di materie prime rinnovabili quali bioplastiche e di manufatti prodotti con materiali riciclati o riciclabili (come, ad esempio, carta riciclata o stoviglie compostabili o biodegrabili).
Lo scopo dell’Avviso è quello di incentivare l’adozione di misure dirette alla riduzione della produzione di rifiuti e all’incremento della raccolta differenziata, che si concretizza con l’erogazione di un contributo regionale di sostegno a favore dei Comuni pugliesi, privilegiando quelli con elevata percentuale di raccolta differenziata, che organizzeranno sul territorio uno o più eventi – sagre, raduni ed altre manifestazioni di tipo ricreativo, culturale, sportivo o di animazione sociale – dal 1° aprile 2019 al 31 dicembre 2019.

Tipo di contributo

La Regione concederà, a fondo perduto, “ a sportello”, ossia sino ad esaurimento delle risorse messe a disposizione, un contributo fisso per Amministrazione comunale, pari a :

  •   € 1.000,00 ( mille euro) per ciascuna ecofesta della durata di 1 (uno) giorno;
  •   € 2.000.00 ( duemila euro) per ciascuna ecofesta della durata superiore a due giorni

fermo restando un tetto massimo di € 10.000,00 al Comune che presenti più istanze relative diverse ecofeste o ad ecofeste che si ripetono periodicamente dal 1° aprile al 31 dicembre 2019.

Soggetti ammessi alla presentazione delle domande e adempimenti

L’avviso è rivolto esclusivamente alle Amministrazioni comunali ricadenti sul territorio della Regione Puglia, che promuovono nel territorio regionale eventi, sagre, raduni ed altre manifestazioni di tipo ricreativo, culturale, sportivo o di animazione sociale, nel rispetto di quanto previsto dalla vigente normativa in ordine ai necessari requisiti di tipo igienico sanitario.

I soggetti interessati devono provvedere a:

1. Conseguire il contenimento della produzione rifiuti mediante le seguenti modalità:

  1. esclusivo utilizzo di stoviglie riutilizzabili o compostabili e/o biodegradabili e la dispensazione di bevande alla spina;
  2. attivazione della raccolta differenziata per tutta la durata di svolgimento dell’evento in accordo con il gestore del servizio di raccolta dei rifiuti urbani ed in conformità alla Carta di Servizi adottata, per le seguenti frazioni merceologiche: organico, oli esausti (facoltativo), vetro, plastica, metalli, carta e cartone ed effettuarne il relativo monitoraggio;
  3. previsione di momenti educativi, di informazione e sensibilizzazione sui temi della riduzione della produzione dei rifiuti, della raccolta differenziata e della sostenibilità ambientale, che potrebbero attuarsi, ad esempio, mediante la distribuzione di opuscoli, proiezioni di documentari su maxischermi, o altro.

2. Nominare un Responsabile (tra i dipendenti comunali) incaricato di provvedere all’integrale esecuzione degli adempimenti innanzi descritti, di curare la formazione del personale che opera nell’ambito dell’evento fornendo le necessarie indicazioni in ordine alle più adeguate procedure funzionali al pieno conseguimento delle finalità prefissate dalla norma di riferimento del presente Avviso Pubblico.

Modalità e termini di presentazione delle domande

Le richieste di contributo finanziario e successivamente di richiesta dell’erogazione del finanziamento concesso, dovranno pervenire esclusivamente attraverso l’invio dell’istanza, secondo il modello istanza di partecipazione di cui all’allegato A, alla casella di posta elettronica certificata (PEC): avvisi.ecotassa@pec.rupar.puglia.it

  • nell’oggetto della PEC dovrà riportarsi la dicitura: “Istanza avviso ecofeste 2019”;
  • Le istanze complete della documentazione prevista all’art. 6 e che saranno presentate in formato digitale, in ossequio alla disciplina vigente prevista dal Codice dell’amministrazione digitale, potranno essere inoltrate a partire dal giorno successivo alla pubblicazione del presente avviso sul BURP (Bollettino Ufficiale della Regione Puglia), fino alle 24 del 30°giorno dalla data di pubblicazione;

Informazione e approfondimenti

Per maggiori informazioni sui criteri per l’assegnazione del punteggio, l’istruttoria e le modalità di erogazione del contributo finanziario si rimanda all’avviso.


←  Indietro