ISMEA: “Italia regina della multifunzionalità”

Il

5

aprile


L’Italia è incoronata regina d’Europa per la multifunzionalità agricola

La multifunzionalità a livello nazionale, ossia quelle attività di supporto e secondarie, rappresentano il 22,4% del valore della produzione agricola.
Quasi un quarto del valore della produzione agricola italiana è dovuto ad attività secondarie e di supporto. Il nostro Paese al primo posto nella UE.

Questo dato, certificato dal Rapporto “Agriturismo e multifunzionalità scenario e prospettive” realizzato dall’ISMEA, è stato fortemente sostenuto anche dai GAL italiani.

Infatti, i GAL hanno svolto, fino ad oggi, un ruolo importante nel sostegno alle attività secondarie agricole attraverso la Misura 311 del PSR 207/2013.

Nello specifico, il GAL Terra dei Messapi, ha finanziato 26 attività legate alla multifunzionalità agricola, tra cui 18 agriturismi.

Il settore è in crescita. L’animazione del GAL, in fase di realizzazione del nuovo documento strategico, ha confermato questo dato. Le aziende agricole sono alla ricerca di sostegno per incrementare la loro competitività. I dati evidenziano la volontà di essere più competitivi sui mercati locali e, al tempo stesso, di affacciarsi su nuovi mercati.

I consumatori

Il cliente dell’agriturismo è disponibile a sopportare un viaggio più lungo (e, a volte, disagevole), per raggiungere però luoghi particolari, in cui sentirsi a casa. La richiesta però è quella di vivere un contesto ricco di natura, arte, attrazioni territoriali, e proposte pronte per essere scelte in tempo reale.

Su sul sito Pianeta PSR troverete un’approfondita analisi sul rapporto ISMEA con dati davvero interessanti su diversificazione del quadro normativo, abitudini dei consumatori,…

Il sostegno del nuovo PAL

A sostegno della multifunzionalità, della filiera corta in particolare, il GAL ha previsto un intervento specifico

Masseria Elysium

 


←  Indietro