Produzione e commercializzazione del prodotti dell’apicoltura

Il

7

febbraio


Miglioramento della produzione apistica, campagna 2018-2019

Pubblicato sul BURP n. 15 del 7-02-2019 il bando per accedere ai benefici previsti dal Programma finalizzato al miglioramento della produzione e commercializzazione del prodotti dell’apicoltura, campagna 2018/2019 della Regione Puglia

Quali sono le azioni previste?

AZIONE A) “Assistenza tecnica e formazione professionale degli apicoltori”

Sottoazione a.1.2) “Corsi di aggiornamento e di formazione”

Descrizione: Al fine di migliorare le competenze professionali degli apicoltori e conseguentemente il livello qualitativo della produzione apistica è prevista l’attuazione di corsi di formazione e corsi tecno-pratici di aggiornamento.

Beneficiari:

  • Università e Istituzioni di ricerca scientifica operanti nel settore apistico, aventi fascicolo aziendale attivo nel portale SIAN alla data di presentazione della domanda di aiuto;
  • Associazioni di primo grado di apicoltori costituite con atto notarile, aventi sede legale nella regione Puglia e fascicolo aziendale attivo nel portale SIAN alla data di presentazione della domanda di aiuto.

Risorse finanziarie disponibili: Euro 5.000,00.

Contributo concedibile: Pari all’ 80% della spesa massima ammissibile. Per ciascun beneficiario è previsto un contributo massimo di euro 2.500,00 per la realizzazione di corsi di formazione e di euro 2.000,00 per la realizzazione di corsi di aggiornamento tecnico-pratico.

Sottoazione a.3) “Azioni di comunicazione, sussidi didattici, abbonamenti, opuscoli”

Descrizione: La sottoazione è finalizzata all’acquisto di abbonamenti a riviste specializzate riguardanti il settore apistico, alla produzione e/o all’acquisto di materiale didattico e di manuali teorico-pratici di apicoltura, nonché di materiale divulgativo.

Beneficiari: Associazioni di primo grado di apicoltori costituite con atto notarile, aventi sede legale nella regione Puglia e fascicolo aziendale attivo nel portale SIAN, alla data di presentazione della domanda di aiuto.

Risorse finanziarie disponibili: Euro 4.000,00

Contributo concedibile: Pari al 90% della spesa massima ammissibile. Per ciascun beneficiario è previsto un contributo massimo di euro 1.500,00

Sottoazione a.4) “”Assistenza tecnica alle aziende”

Descrizione: L’assistenza tecnica alle aziende rientra in un programma annuale, svolto dalle Associazioni a favore delle aziende apistiche, mirato a supportare gli apicoltori nelle scelte gestionali e specifiche dell’allevamento.

Al riguardo, le Associazioni stipulano una convenzione con tecnici professionisti (dottori Agronomi e/o Veterinari esperti in apicoltura) per la fornitura del servizio, conformemente a quanto indicato nel predetto programma.

Beneficiari: Associazioni di primo grado di apicoltori costituite con atto notarile, aventi sede legale nella regione Puglia e fascicolo aziendale attivo nel portale SIAN, alla data di presentazione della domanda di aiuto

Risorse finanziarie disponibili: Euro 15.000,00

Contributo concedibile: Pari al 90% della spesa massima ammissibile. In ogni caso non potrà essere attribuito un importo superiore a euro 200,00 per azienda partecipante.

AZIONE B) “Lotta alla Varroasi, agli aggressori e alle malattie dell’alveare”

Sottoazione b.3) “Acquisto di arnie con fondo a rete”

Descrizione: La sottoazione è finalizzata a favorire lo sviluppo produttivo delle aziende apistiche operanti in Puglia, attraverso l’acquisto di arnie.

Beneficiari: Apicoltori singoli residenti nel territorio della regione Puglia, che alla data di presentazione della domanda, risultano in regola con gli obblighi di identificazione e registrazione degli apiari e degli alveari ai sensi delle vigenti disposizioni in materia.

Risorse finanziarie disponibili: Euro 10.000,00

Contributo concedibile: Pari al 60% del costo ammissibile. Possono accedere alla concessione dei contributi gli apicoltori singoli, le società e le cooperative che alla data di pubblicazione del bando siano in possesso un numero di arnie (alveari) superiori a 10, regolarmente registrati nella BDA. Il numero di arnie massimo che si possono acquistare sono 12 o 30 a seconda se il numero di arnie denunciate in BDA sono minori o superiori a 30.

Sottoazione b.4) “”Acquisto di idonei presidi sanitari”

Descrizione: La sottoazione è finalizzata all’acquisto di idonei farmaci veterinari per la lotta alla Varroasi. Le strategie di prevenzione e lotta alla Varroasi adottate da parte degli enti e forme associate coinvolte dovranno essere effettuate secondo quanto previsto dalla normativa sanitaria vigente.

Beneficiari: Associazioni di primo grado di apicoltori costituite con atto notarile, aventi sede legale nella regione Puglia e fascicolo aziendale attivo nel portale SIAN alla data di presentazione della domanda di aiuto. Tali forme associative devono aver acquisito apposito mandato all’acquisto di presidi sanitari liberi da parte degli apicoltori interessati.

Risorse finanziarie disponibili: Euro 10.000,00

Contributo concedibile: Pari al 50% della spesa ammessa. Il contributo per l’acquisto dei presidi sanitari sarà concesso alle Associazioni proporzionalmente al numero di aziende associate

AZIONE E) “Misure di sostegno per il patrimonio apistico”

Sottoazione e.1) “Acquisto api regine”

Descrizione: La sottoazione è finalizzata a favorire il ripopolamento del patrimonio apistico regionale, attraverso l’acquisto di famiglie di api e api regine appartenenti alla razza “Apis mellifera ligustica”.

Beneficiari: Apicoltori singoli, società e cooperative con sede nel territorio della regione Puglia, che alla data di presentazione della domanda, risultano in regola con gli obblighi di identificazione e registrazione degli apiari e degli alveari ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, con un numero di arnie (alveari) superiori a 10, regolarmente registrati nella BDA

Risorse finanziarie disponibili: Euro 8.600,00

Contributo concedibile: Pari al 60% del costo ammissibile. La dotazione finanziaria sarà attribuita ai beneficiari in possesso dei requisiti di accesso; in ogni caso non potrà essere attribuito un importo superiore a Euro 300,00 per azienda partecipante.

AZIONE F) “Collaborazione con organismi specializzati nei programmi di ricerca”

Sottoazione f.1) “Miglioramento qualitativo dei prodotti dell’apicoltura mediante analisi fisico/chimiche e microbiologiche in base all’origine botanica e geografica”

Descrizione: L’attività è finalizzata alla realizzazione di programmi di ricerca/sperimentazione, volti allo sviluppo di tecniche analitiche innovative per la verifica della qualità sanitaria del miele pugliese e/o al miglioramento della qualità centesimale, salutistica e sanitaria dei prodotti dell’apicoltura pugliese attraverso analisi chimico-fisiche, microbiologiche e studi di tipizzazione botanica e geografica.

Beneficiari: Università e Istituzioni di ricerca scientifica operanti nel settore apistico, aventi fascicolo aziendale attivo nel portale SIAN alla data di presentazione della domanda di aiuto.

Risorse finanziarie disponibili: Euro 10.000,00

Contributo concedibile: 100% del costo ammissibile

Modalità di presentazione delle domande di  aiuto

Il modello delle domande di aiuto deve essere scaricato e stampato dal portale SIAN compilato in tutto le sue parti e sottoscritto. Le domande possono essere presentate a partire del giorno successivo alla data di pubblicazione del bando sul BURP in plico chiuso contenente tutta la documentazione richiesta, dovrà pervenire entro e non oltre le ore 13,00 del 15 marzo2019, presso il protocollo della Regione Puglia.

Di seguito l’avviso


←  Indietro