FEAMP: al via i primi bandi della Regione puglia per il settore della pesca.

Il

18

luglio


Al via i primi tre bandi a sostegno della pesca e dell’acquacoltura con il Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca (Feamp) 2014-2020, che prevede per la Puglia una dotazione finanziaria complessiva di circa 90 milioni di euro.

L’assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia: Sono tre gli avvisi approvati che finanziano i seguenti inyerventi.

  • l’ampliamento e la realizzazione di nuovi impianti di acquacoltura;
  • l’ammodernamento di quelli esistenti;
  • gli investimenti a sostegno della competitività delle aziende che operano nel settore della trasformazione e commercializzazione.

Tre importanti opportunità, quindi, per un settore strategico della nostra Regione che favoriscono l’innovazione sia delle strutture sia dei processi produttivi delle imprese pugliesi che operano nei settori della trasformazione dei prodotti ittici e nel settore dell’acquacoltura. Per questi avvisi sono state allocate risorse per più di 20 milioni di euro che potranno finanziare investimenti finalizzati all’efficientamento produttivo, al risparmio energetico e alla riduzione dell’impatto sull’ambiente, al miglioramento della sicurezza, dell’igiene e delle condizioni di lavoro”.

La Regione Puglia ha approvato, quindi,  tre bandi per la presentazione di proposte progettuali a valere sulle risorse disponibili nella misura 5.69 ‘Trasformazione dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura’ (10,6M€), nella misura 2.48 lett. a ‘Investimenti produttivi nel settore dell’acquacoltura’ (4M€) e nella misura 2.48 lett. c ‘Investimenti per l’ammodernamento delle unità di acquacoltura’ (5,6M€).

Il termine ultimo per l’invio delle domande di sostegno è fissato al 75° giorno successivo alla data di pubblicazione dell’Avviso sul B.U.R.P.

Fonte: Agierrefax – agenzia giornalistica regionale

COS’E’ IL FEAMP?

Il FEAMP è il fondo per la politica marittima e della pesca dell’UE per il periodo 2014-2020. È uno dei cinque fondi strutturali e di investimento europei (fondi SIE) che si integrano a vicenda e mirano a promuovere una ripresa basata sulla crescita e l’occupazione in Europa.

Il fondo

  • sostiene i pescatori nella transizione verso una pesca sostenibile
  • aiuta le comunità costiere a diversificare le loro economie
  • finanzia i progetti che creano nuovi posti di lavoro e migliorano la qualità della vita nelle regioni costiere europee
  • agevola l’accesso ai finanziamenti.

Come funziona

Il fondo viene utilizzato per cofinanziare progetti insieme alle risorse nazionali.

  • A ciascun paese viene assegnata una quota della dotazione complessiva del Fondo in base alle dimensioni del suo settore ittico.
  • Ogni paese deve quindi predisporre un programma operativo, specificando le modalità di utilizzo delle risorse assegnate.
  • In seguito all’approvazione del programma da parte della Commissione, spetta alle autorità nazionali selezionare i progetti da finanziare.
  • Le autorità nazionali e la Commissione sono congiuntamente responsabili dell’attuazione del programma.

 


←  Indietro