BANDO PER SERVIZI AL TURISMO SOSTENIBILE (1° stop&go)

Il

24

Febbraio


Parte il nuovo bando del GAL Terra dei Messapi a sostegno dei servizi del turismo sostenibile.

Il portale SIAN sarà operativo a partire dal 24 febbraio e fino al 27 aprile 2020.

Attraverso il bando il GAL intende sostenere la creazione di nuovi servizi al turismo rurale.

Saranno finanziate Piccole e Medie Imprese che espletino servizi a supporto del turismo, che arricchiscano e qualifichino l’esperienza di fruizione da parte del viaggiatore. Non soltanto con i mezzi tradizionali ma anche attraverso l’uso di nuove tecnologie.

APERTURA BANDO

È stato pubblicato sul Bollettino ufficiale n. 20 del 13 febbraio 2020 il nuovo bando a supporto dei servizi al turismo sostenibile.

Scadenze

  • 24/02/2020 – Termine iniziale operatività del portale SIAN per il rilascio della Domanda di Sostegno (DdS);
  • 27/04/2020 ore 12:00 – Termine finale operatività del portale SIAN per il rilascio della DdS;
  • 06/05/2020 ore 12:00 – Consegna della DdS cartacea corredata di tutta la documentazione progettuale c/o il GAL.

Obiettivo avviso

Il bando del GAL TDM relativo all’Azione 2 – Intervento 2.1 – Incentivare lo sviluppo e l’avviamento di PMI legate alla fruibilità turistica innovativa del territorio del Piano di Azione Locale (PAL) ha come obiettivo sostenere la creazione e/o lo sviluppo di Piccole e Medie Imprese (PMI) per l’espletamento di servizi a supporto del turismo che arricchiscano e qualifichino l’esperienza di fruizione da parte del viaggiatore e l’offerta turistica generale anche attraverso l’uso di nuove tecnologie.

Beneficiari

Microimprese e PMI a norma della raccomandazione della Commissione 2003/361/CEE, esistenti o di nuova costituzione, che vogliano implementare e qualificare l’offerta turistica rurale della Terra dei Messapi.

Le PMI, qualora non fossero già costituite al momento della presentazione della domanda di sostegno, dovranno costituirsi, entro e non oltre 30 gg dalla pubblicazione della graduatoria sul BURP e comunque prima della concessione del sostegno, pena la decadenza.

Sono ritenuti ammissibili, nell’ambito del presente bando, le seguenti tipologie di investimento:

  • miglioramento accessibilità degli immobili/spazi, destinati alla fruibilità da parte dei turisti, attraverso interventi di adeguamento;
  • nuovi servizi finalizzati alla destagionalizzazione dell’offerta turistica come, a titolo esemplificativo, attività e servizi innovativi nell’ambito della cultura, turismo rurale, turismo enogastronomico, turismo sostenibile, intrattenimento, fruizione del territorio e tempo libero, servizi turistici, ecc);
  • realizzazione di nuovi servizi migliorativi per le strutture ricettive extralberghiere, limitatamente alla realizzazione di servizi complementari consentiti dalla normativa vigente;
  • potenziamento del comparto outdoor come, a titolo esemplificativo, interventi atti a creare o implementare servizi/circuiti riguardanti lo sport, in particolare attrezzature a supporto dell’escursionismo, cicloturismo, turismo equestre, trekking, walking, aree giochi, spazi per il tiro con l’arco, punti di rifornimento e di assistenza, cicloffine per ciclisti, ecc;
  • integrazione tra gli attori della filiera del turismo;
  • riduzione dell’impatto ambientale dei rifiuti;
  • agenzia di servizi al turismo/punti di accoglienza turistica;
  • servizi direttamente connessi al turismo per famiglie, scuole e gruppi organizzati;
  • realizzazione e potenziamento dei servizi che favoriscano l’avvicinamento del turista ai prodotti tipici del territorio (laboratori didattici, laboratori di degustazione, circuiti enogastronomici, che forniscano esperienze didattiche legate ai prodotti tipici locali);
  • servizi per il benessere e percorsi sensoriali;
  • servizi per il benessere degli animali da compagnia (ad esempio attività di dog sitter);

Ad ogni modo, l’elenco delle attività economiche ammissibili sono indicate nell’allegato N – Codici ATECO, parte integrante del presente bando pubblico

Nota bene

Il GAL evidenzia che per partecipare al bando occorre preliminarmente aprire o aggiornare un FASCICOLO AZIENDALE attraverso un CAA e successivamente delegare un TECNICO per la compilazione della domanda di sostegno sul portale SIAN. La delega avviene attraverso la compilazione dei modelli 1 e 2. I modelli devono essere inviati via e-mail nei modi indicati dal bando


DOWNLOAD

Download Estratto BURP n.20 del 13/02/2020

Download Avviso pubblico (13/02/2020)

Download Allegati

Download Check list confronto preventivi

Download Autorizzazione Accesso Fascicolo Aziendale

Download  Autorizzazione Accesso Portale SIAN

Download Tabella di raccordo documentazione bando/SIAN

Download Tabella di raccordo Schede riduzioni ed esclusione Int. 2.1


FAQ

verifica le faq


←  Indietro