ARTIGIANATO: RIAPERTURA BANDO

Il

23

gennaio


Riaprono i termini per presentare le DdS per le imprese operanti nel settore dell’artigianato locale. C’è tempo fino al 23 marzo 2020.

RIAPERURA BANDO

Con DETERMINA DEL RUP prot. 44/2020 pubblicata sul BURP n. 10 del 17 gennaio 2020, il GAL riapre i termini per la presentazione delle DdS.

Download Scarica la determina

Scadenze

  • 23/01/2020 termini iniziale di operatività del portale SIAN per il rilascio della Domanda di Sostegno (DdS);
  • 23/03/2020 ore 12:00 – Termine finale di operatività del portale SIAN per il rilascio della DdS;
  • 31/03/2020 ore 12:00 – Consegna della DdS corredata di tutta la documentazione progettuale.

Obiettivo avviso

L’avviso pubblico è volto a sostenere il potenziamento e/o la creazione di nuove PMI operanti nell’artigianato.

Il bando del GAL TDM relativo all’Azione 1 – Intervento 1.2. – “Investimenti funzionali al consolidamento e alla qualificazione dei sistemi artigianali e manifatturieri di qualità attraverso il sostegno alle strutture produttive esistenti e alla realizzazione di nuovo laboratori” del Piano di Azione Locale (PAL) ha come obiettivo sostenere la creazione e/o lo sviluppo di Piccole e Medie Imprese (PMI) artigianali in cui sono riconoscibili gli elementi tipici della cultura locale e regionale, anche a supporto del settore turistico.

Beneficiari

PMI artigianali di nuova costituzione o già esistenti iscritte alla CCIAA sezione artigiani, che operino o intendano operare nei seguenti settori dell’artigianato:

  • lavorazione di cartapesta, legno, ferro battuto, vetro, pietra, cuoio e/o altri pellami, terrecotte e ceramiche artistico-tradizionali,
  • tessitura e ricamo;
  • lavorazione di materiale di origine vegetale;
  • fabbricazione e riparazione di strumenti musicali;
  • produzione di paste alimentari e di prodotti farinacei simili, di prodotti di panetteria e pasticceria freschi, di confetti e dolciumi,
  • sartoria e abbigliamento su misura;
  • fabbricazione di bigiotteria: anelli, braccialetti, collane e articoli di gioielleria simili;
  • produzione di pasti e piatti pronti a base di vegetali, pesce e pasta locali;
  • lavorazione dolciaria di frutta, frutta in guscio, scorze di frutta ed altre parti di piante;
  • produzione di derivati del latte quali formaggi, yogurt e gelati;
  • produzione di bevande alcoliche distillate e di liquori ottenuti per infusione di vegetali nel distillato;

 

Nota bene

Il GAL evidenzia che per partecipare al bando occorre preliminarmente aprire o aggiornare un FASCICOLO AZIENDALE attraverso un CAA e successivamente delegare un TECNICO per la compilazione della domanda di sostegno sul portale SIAN. La delega avviene attraverso la compilazione dei modelli 1 e 2. I modelli devono essere inviati via e-mail nei modi indicati dal bando


Allegati

Download Avviso Pubblico aggiornato al 23 gennaio 2020

Download Allegati

Download Tabella di raccordo documentazione bando/SIAN

Download Tabella di raccordo Schede riduzioni ed esclusione Int. 1.2

Si invitano i soggetti interessati ad utilizzare la check list “costi di riferimento” per la comparazione dei preventivi così come previsto all’art. 14.3 punto 28) dell’avviso pubblico: Download

FAQ

verifica le faq


←  Indietro