Masserie Didattiche e Prodotti di Puglia fanno scuola a Bergamo

Il

20

febbraio


Il GAL Terra dei Messapi, in seguito all’annullamento regionale del bando di quest’estate sulla selezione delle SSL e la conseguente riapertura dello stesso nel mese di gennaio di quest’anno, è oggi impegnato nella fase di progettazione della nuova programmazione 2014/2020 ma non distoglie l’attenzione da coloro che seguono le notizie e che hanno scelto il nostro portale come hub informativo delle notizie più importanti che ruotano attorno alla sfera della ruralità. Ecco perchè i nostri uffici sono sempre alla ricerca di novità da poter diffondere a tutti i nostri amici rurali. Proprio come la presente che, giunta dagli uffici regionali, ambisce ad essere un buona pratica della quale, noi pugliesi, possiamo andare fieri.

Di seguito riportiamo il CS ricevuto dall’Agenzia Stampa dell’assessorato all’agricoltura della Regione Puglia. Buona lettura

La Regione Puglia fa scuola alla fiera del turismo rurale di Bergamo con le masserie didattiche e il marchio di qualità “Prodotti di Puglia”

Turismo accessibile, cammini, percorsi eno-gastronomici, viaggi a cavallo e in bicicletta alla scoperta del paesaggio, ospitalità diffusa, buona tavola e salubrità:  le masserie didattiche pugliesi fanno scuola ad Agri Travel Expo 2017 di Bergamo, uno dei appuntamenti di settore più importanti a livello europeo, nel quale le tematiche legate al turismo, all’agricoltura, alla sana alimentazione, vengono approfondite grazie alla partecipazione di realtà da tutta Italia, dall’Europa e dal resto del mondo. I tre giorni di rassegna (dal 17 al 19 febbraio) si articolano in un ricco programma di workshop, presentazioni e incontri B2B.

Lo scambio di know-how ed esperienze e la ricerca di soluzioni reciprocamente vantaggiose per favorire strategie per la promozione del turismo rurale rappresentano gli obiettivi del Salone. Una particolare attenzione è riservata all’agroalimentare, considerata ormai una leva per la crescita del marketing turistico e della green economy, carburante necessario per il rilancio dell’economia turistica.

Il Salone ha il patrocinio dell’Organizzazione Mondiale per il turismo dell’ONU – UNWTOe ha l’onore di aprire in Italia gli eventi dedicati al 2017 Anno Internazionale del Turismo Sostenibile per lo sviluppo, il cui slogan è ‘Travel, Enjoy, respect’ ovvero “Viaggia, divertiti/assaggia, rispetta”.

Il turismo è un forte motore di crescita che già ora rappresenta circa il 10% del PIL globale, impiega il doppio delle donne di ogni altro settore e dovrà saper gestire in modo sostenibile una previsione di 1,8 miliardi di turisti internazionali nel 2030, 600 milioni più degli attuali. La Puglia è la seconda regione d’Italia con il maggior incremento del turismo.

E proprio grazie alla presenza della Regione Puglia, attraverso l’Assessorato alle Risorse Agroalimentari, ad Agri Travel Expo è stato possibile scoprire le masserie didattiche con i loro prodotti e le loro attività.

Sono ben 185 le masserie tradizionali pugliesi trasformate e divenute masserie didattiche, attraverso un albo istituito dalla Regione Puglia nel 2008, per la cui iscrizione è necessario rispettare rigorosi standard di qualità. Qui si stemperano i confini fra la campagna e la tavola, creando un’unica filiera che comprende il prodotto, il processo di trasformazione e il consumo. Nelle “Masserie didattiche” va in scena uno spettacolo vero che colpisce la fantasia dei consumatori più giovani, coinvolti direttamente nelle pratiche che iniziano nei campi o nelle stalle e terminano in una pietanza ricca di gusto e sapore. In queste strutture dotate di laboratori i ragazzi possono “giocare” con acqua e farina, sentire sotto le dita la pasta elastica e fare il pane, le focacce. Hanno la possibilità di assistere alla mungitura, di partecipare alla preparazione del formaggio, seguiti da personale competente, e di mangiare ricotta calda e gli altri derivati del latte freschissimi.

La Regione si è presentata a Bergamo anche con il suo ormai consolidato marchio “Prodotti di qualità Puglia” e ha offerto le apprezzatissime degustazioni nel padiglione Prodotti tipici e ricette dalla Puglia, le cui attività sono a cura del consorzio TasteandTour in Masseria (www.tasteandtourinmasseria.it).


←  Indietro